Sport a 50 anni: cosa sarebbe meglio fare?

Una volta raggiunti i cinquant’anni il corpo inizia a cambiare e non è molto facile mantenere la sua tonicità. La tanto temuta pancetta inizia ad essere più evidente e perdere peso può risultare difficile.
Proprio per tutti questi motivi è fondamentale continuare a praticare uno sport in modo regolare, ma con attenzione.


A quest’età, il corpo è più fragile e si può incorrere a stiramenti e contratture con più facilità. Anche le ossa iniziano ad indebolirsi, ed è molto importante scegliere lo sport giusto per non farsi male e restare in forma.

Ma quale attività fisica è la più indicata?

Ci sono molti sport tra cui è possibile scegliere, la regola fondamentale è solo una: costanza!

Solo con la perseveranza è, infatti, possibile ottenere dei risultati visibili. Questo deve essere associato anche ad una dieta sana ed equilibrata, ricca di alimenti che contengono proprietà nutritive importanti per il benessere dell’organismo (come pesce, frutta secca e verdura fresca).

Il primo fra gli sport più indicati da intraprendere una volta raggiunti i cinquant’anni è il nuoto. Questo sport, oltre ad allenare tutto il corpo in modo equilibrato, evita traumi e dolori articolari. Inoltre, come per tutti gli sport praticati in acqua, lo sforzo fisico viene percepito in modo minore e anche la sensazione di sudorazione e di affaticamento.

Anche la corsa è indicata ma da praticare con molta attenzione per evitare possibili traumi a livello delle articolazioni. Va ovviamente praticata in modo adeguato alla condizione fisica, iniziando in modo molto graduale, magari cominciando con una camminata a passo veloce, per poi aumentare quando il fisico sarà più allenato.

Un’attività fisica senz’altro adeguata per i cinquantenni è il pilates. Non solo permette di tonificare il corpo ma mantiene i muscoli elastici e flessibili, prevenendo contratture e stiramenti, migliorando anche la postura (troppo spesso stressata da posizioni scorrette mantenute durante il lavoro). Inoltre, nel pilates, vengono previsti momenti dedicati al rilassamento, non solo del corpo ma anche della mente.

Per restare in forma divertendosi lo sport migliore è il ballo! Si può scegliere tra un’ampia varietà di balli, come il latino americano, il tango, il ballo liscio oppure quello country. Questo sport permette anche di conoscere altre persone, molto importante soprattutto per chi è solo e non ha molte occasioni per conoscere persone nuove. Il ballo è divertente e coinvolge corpo e mente, senza nemmeno accorgervene potrete migliorare il vostro fisico e anche il vostro umore.

Soprattutto durante la primavera e l’estate può essere un buon aiuto per il fisico praticare il ciclismo. Con la bicicletta si possono raggiungere posti freschi e ameni, dove fare sport respirando aria buona. Oggi esistono anche biciclette a pedalata assistita che, se usate correttamente, permettono di affrontare anche percorsi lunghi e impegnativi, senza sforzo eccessivo. Una buona abitudine è anche quella di iniziare ad utilizzare la bicicletta come sostituta dell’auto, ad esempio per andare a fare delle commissioni, per recarsi a lavoro o per andare dagli amici.
In questo modo l’allenamento sarà costante e il corpo ne beneficerà in modo graduale e senza fatica.

Chi ama la natura e non vuole chiudersi in una palestra, può alternare la bicicletta al trekking in montagna. Sempre più spesso vengono organizzati nei paesi e nelle città gruppi di escursionismo, guidati da persone esperte di montagna. In questo modo è possibile divertirsi e conoscere persone nuove.

Scegliere lo sport giusto alle proprie attitudini è molto importante, il rischio di annoiarsi è, infatti, molto alto e può portare ad abbandonarlo in fretta vanificando in questo modo tutti i progressi fatti. Ma fare sport è necessario, soprattutto una volta raggiunti i cinquant’anni.

Potrebbero interessarti anche...