Skip to main content

Cibi che non fanno ingrassare

Quando si è in procinto di mettersi a dieta si è portati a pensare che molti dei cibi che ingeriamo debbano essere eliminati dalla nostra routine alimentare perché dannosi per la forma fisica, ma, al contrario, questa si rivela una scelta del tutto sbagliata visto che molti degli alimenti che normalmente possiamo ritenere calorici o difficili da digerire rappresentano, in realtà, un importante apporto di sostanze benefiche per il nostro organismo.

Il concetto basilare da tenere fermamente in considerazione è che, come per qualsiasi altra cosa, non bisogna esagerare con le quantità, in tal modo potrete godere anche di qualche strappo alla regola che gratifica il palato e vi mantiene più costanti nel mantenere i buoni propositi di forma fisica.

Ma vediamo, nel dettaglio, quali sono alcuni di quei cibi cosiddetti ingrassanti e che, in realtà, non lo sono affatto.

UOVA: ancora oggi considerate da molti un alimento grasso e molto calorico, le uova stanno pian piano prendendosi il posto che si meritano all’interno di molte diete. Infatti, esse sono sì abbastanza caloriche – e per questo motivo basta consumarne due o tre alla settimana – ma hanno l’importantissimo vantaggio di essere ricchissime di proteine e amminoacidi essenziali per la salute dell’organismo. Inoltre, recenti ricerche hanno dimostrato che forniscono un effetto saziante notevole, tanto che se vengono consumate a colazione permettono di arrivare a fine giornata con un maggior senso di sazietà che vi permette di evitare tentazioni deleterie.

PATATE: altro alimento demonizzato durante le diete per il loro contenuto di carboidrati, le patate hanno, in realtà, il grande pregio di essere fortemente sazianti perché contengono un tipo di amido diverso da quello che si trova nella pasta o nel pane, più precisamente l’amido resistente che agisce nell’intestino allo stesso modo della fibra solubile e garantisce un senso di sazietà prolungato.

BANANA: frutto da sempre ritenuto tra i più calorici, la banana offre in effetti un adeguato apporto di calorie che potrebbe spaventare chi segue un preciso regime dietetico, ma la quantità di potassio in essa contenuta e la presenza di altre sostanze nutritive fondamentali per la salute dei muscoli ne fa un frutto irrinunciabile per il bene del nostro organismo.

FORMAGGIO: è vero, i formaggi contengono un elevato numero di calorie e grassi, ma, come nel caso della banana, eliminarli totalmente dalla vostra dieta potrebbe solo arrecare più danni che benefici. Infatti, i formaggi sono un’importante fonte di calcio che non deve mai essere trascurata per mantenere viva la salute delle ossa, quindi, un paio di volte a settimana potete concedervene un pezzo, magari il Cheddar che riesce anche a saziare subito.

POP CORN: avreste mai pensato che un alimento associato comunemente agli snack e al salato potesse essere anche utile durante una dieta? Infatti i pop corn, com’è facilmente intuibile, vengono ottenuti dal chicco intero del mais che è ricco di fibre e, rispetto ad altri snack salati, ha un volume tale da riempire facilmente lo stomaco e dare senso di sazietà. Se consumate pop corn è preferibile cucinarli a casa in modo da controllare la quantità di sale o grassi che andrete ad aggiungere, mentre quelli confezionati contengono sicuramente maggiori ingredienti dannosi.

PANE E PASTA: dite dieta e pensate immediatamente ad eliminare per primi questi due alimenti che, al contrario, se assunti nella loro versione integrale, sono un importantissimo e valido veicolo di fibre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.