Dieta di Orietta Berti

L’artista Orietta Berti ha deciso di impegnarsi e raggiungere un traguardo importante per la propria salute personale, ovvero quello di perdere 8kg.

La cantante dopo aver lanciato una sfida a Domenica live, nonché programma condotto da Barbara D’Urso, con grande costanza e forza di volontà è riuscita a perdere ben 9kg: infatti da 74 chili è passata a 65, un chilo in più rispetto al suo obiettivo iniziale.

La dieta che ha seguito la Berti, non è stata una dieta ”fai da te”, bensì prescritta da un medico che l’ha controllata per tutto il suo percorso di benessere fisico.

La cantante ha seguito il seguente regime alimentare che accompagnato da una costante attività fisica le ha portato molti benefici:

    • colazione: un pezzetto di formaggio (un massimo di 30 grammi), un frutto ed uno yogurt magro;
    • pranzo e cena: un piatto di pasta o riso integrali (80 grammi) con verdure a proprio piacimento, oppure panino con salumi, quali: prosciutto crudo, cotto o bresaola combinato da verdure e 2 uova. In alternativa, panino con carne (120 grammi) o pesce (150 grammi), sempre accompagnato da verdure. Inoltre, è messo in conto un bonus, che consiste a scelta tra un frutto o frutta secca a guscio (3 noci o 15 pistacchi o 10 mandorle) o uno yogurt light o un quadratino di cioccolato fondente.

L’artista già in passato, come molte donne, aveva dichiarato in altre interviste di aver provato a fare diverse diete, ricordiamo tra queste, la ”dieta del parmigiano”, o quella che partiva con della frutta, poi 30 grammi di pasta, e a cena pesce o bistecca con verdure, ma solamente quest’ultima è stata la più efficace.

L’importanza dello yogurt nelle diete ipocaloriche

Come avrete notato nella dieta della cantante Orietta Berti non mancava lo yogurt magro, un alleato indispensabile per proseguire in modo corretto ed equilibrato la propria dieta: infatti, lo yogurt magro è un ottimo sostituto e aiutante per riempire i buchi allo stomaco che vengono durante la dieta. In particolare, gli yogurt sono considerati degli ottimi spuntini nell’ambito dei cinque pasti giornalieri, ma anche veri e propri sostitutivi del pranzo e della cena.
In questo modo, grazie all’alto contenuto benefico ed al basso apporto calorico, si integrano alla perfezione nei regimi dietetici.

Da non dimenticare che lo yogurt, inoltre, è senz’altro più digeribile ed assimilabile del latte e sazia molto ma molto di più di quest’ultimo. Ci sono diverse tipologie di yogurt, con latte intero, scremato o anche senza lattosio o con vari tipi di frutta o/e cereali.

Lo yogurt porta molti benefici al nostro organismo, o meglio i fermenti lattici vivi che contiene, difatti, quest’ultimi rinvigoriscono ed aiutano le difese immunitarie, contro anche le varie allergie, riequilibrano la flora batterica intestinale, mantengono costante il colesterolo nel corpo ed infine riducono il gonfiore addominale, acidità di stomaco e reflusso gastroesofageo.

Grana Padano e Parmigiano: proprietà utili al dimagrimento

Un altro alleato della dieta per il nostro organismo è il Grana Padano o il Parmigiano Reggiano, utili a facilitare la riduzione del peso corporeo. E’ un concentrato di latte, per farne soli 100 grammi occorrono 1,5 litri di latte fresco.

La stagionatura di questo formaggio elimina il lattosio e rende il formaggio molto più digeribile. Il Parmigiano Reggiano è un formaggio ricco di amminoacidi essenziali, come la ”leucina”, che va contrastare la perdita di massa magra che si attiva durante il calo di peso ed aumentano il senso di sazietà. Oltre a ciò l’elevato contenuto di calcio permette di garantire adeguati apporti di questo importante minerale, che spesso è insufficiente nella maggior parte delle diete.

Da molteplici studi si è rilevato che elevati apporti di calcio nel nostro corpo favoriscano l’utilizzo di grassi a scopo energetico facilitando il dimagrimento. Per giunta, la sapidità di questo formaggio, dovuta alla presenza di glutammato in esso contenuto, permette di ridurre l’aggiunta di sodio (e quindi di sale) sugli alimenti quando utilizzato grattugiato e quindi contrasta la ritenzione idrica.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.