Skip to main content

Dieta per glicemia alta: il metodo Montignac

Tutti parlano di Dieta Montignac, molti si professano esperti ma pochi sanno come realmente agisce. Mettetevi comodi perchè è giunto il momento di svelare le principali regole del metodo Montignac, ideato in Francia negli anni Ottanta e presto diventato popolarissimo in tutto il mondo.


Dieta Montignac: funziona? Le tre regole di questa nuova filosofia alimentare


Regola n. 1: prediligere cibi a basso indice glicemico
Sapevate che due alimenti, contenenti la stessa quantità di carboidrati, possono avere indici glicemici diversi e quindi contribuire in maniera differente all’aumento o alla riduzione del peso corporeo? E’ quanto constatato dal dietista francese Montignac, che ha basato il suo Metodo sul valore dell’indice glicemico, che indica la velocità dell’innalzamento della soglia di glicemia a seguito dell’assunzione di un alimento.

Il metodo Montignac non è una vera e propria dieta bensì una filosofia alimentare originale ed equilibrata che non richiede particolari restrizioni in termini di calorie da assumere quanto piuttosto un’attenta scelta di alimenti nutrienti e a basso indice glicemico, che di fatto permette la riduzione e il controllo del peso corporeo, la prevenzione del diabete e la diminuzione del rischio di malattie cardiovascolari.

Gli alimenti da prediligere sono la carne, i formaggi, i legumi, l’insalata, gli spinaci, le zucchine, il cioccolato fondente con cacao minimo al 70%, lo yogurt magro, il pesce e la frutta, se assunta lontano dai pasti.
Di contro, i principali alimenti vietati sono lo zucchero, il pane bianco, le patate, le bevande alcoliche e quelli contenenti caffeina.

Di fatto dovete, dunque, preferire alimenti ad alto contenuto di fibra e limitare il consumo di quelli ad alto contenuto di zuccheri semplici che hanno un indice glicemico elevato.


Regola n. 2: rispettare le due fasi, la fase di dimagrimento e quella di mantenimento

La Dieta Montignac prevede due fasi, una fase iniziale di dimagrimento, che dura un paio di mesi e di fatto normalizza la funzione insulinica nel pancreas, e una fase finale di mantenimento, necessaria a stabilizzare il peso corporeo. Per entrambe le fasi è prevista l’attuazione di una strategia specifica che prevede una colazione abbondante, una pranzo nutriente e saziante e una cena leggera. E’ severamente vietato e controproducente saltare questi tre pasti!

Durante la prima fase, più restrittiva e rigorosa, dovete scegliere alimenti con indice glicemico non superiore a 35 che inducono, al termine dei pasti, una risposta insulinica bassa. Ciò evita l’accumulo di lipidi che vengono di fatto consumati con l’aumentare del dispendio calorico. In altre parole, secondo la filosofia di Montignac, la risposta insulinica del nostro organismo è sufficientemente bassa da provocare l’attivazione dell’enzima dimagrante, responsabile di una graduale riduzione del peso corporeo.

La fase successiva è molto meno limitativa e potete scegliere di consumare alimenti con indici glicemici anche di poco superiori al 50% di glucosio. In questa fase sono consentiti piccoli sgarri alimentari come il consumo di bevande alcoliche, che devono però essere compensati dalla scelta di alimenti a strettissimo indice glicemico.


Regola n. 3: consultare uno specialista e tenersi informati

Prima di iniziare a seguire qualunque dieta o strategia alimentare che apporti un regime calorico nuovo al vostro organismo vi sono due passaggi fondamentali da non sottovalutare:
1) la preventiva consultazione di uno specialista;
2) l’informazione. Per quanto riguarda il primo punto, consultate il vostro medico di fiducia ed accertatevi che i parametri della vostra salute siano buoni e che non vi siano controindicazioni di alcun genere.

Da ultimo, appurate le condizioni fisiche ottimali e prima di seguire o farvi prescrivere un piano dietetico ad hoc, informatevi. E’, infatti, necessario tenere in considerazione e valutare i pareri positivi e negativi al fine di capire se questa strategia alimentare sia realmente in grado soddisfare tutte le vostre esigenze e farvi raggiungere i vostri obiettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.