Ingrassare velocemente senza un apparente motivo: quali cause?

Ci sono periodi della vita nei quali a fronte di allenamenti intensi o semplicemente mantenendo uno stile alimentare sano ed equilibrato la bilancia sembra non attestarne i benefici, anzi a volte potrebbe addirittura segnalare un peggioramento; ci si ritrova ad osservare la cifra indicata e a dover constatare di essere ingrassati. Perchè? Quali potrebbero essere le cause di questo repentino cambiamento?

La risposta non è univoca e a volte non è identificabile attraverso una causa specifica, l’esperienza insegna che spesso è l’effetto di più situazioni contingenti. Quali?

Il seguente elenco permetterà di stabilire quali sono alcune abitudini o fattori esterni che possono contribuire ad ingrassare velocemente senza un apparente motivo.

Causa iatrogena: farmaci e terapie in corso

Quando si analizza il proprio peso corporeo non si può trascurare ciò che il nostro organismo sta assumendo per combattere o controbilanciare alcuni scompensi dovuti a problemi di salute che si stanno affrontando, siano essi cronici o temporanei.

I farmaci, è risaputo, collaborano a modificare i processi di assimilazione e smaltimento delle sostante nutritizie all’interno del nostro organismo; il metabolismo quindi può subire della variazioni sensibili in base alle interazioni chimiche di alcune molecole presenti nei farmaci che si stanno assumendo.

Ad esempio il cortisone altera il valore di cortisolo presente nel nostro sangue rendendo la scomposizione dei carboidrati più lenta e macchinosa; in sostanza il metabolismo rallenta, le calorie bruciate diminuiscono e di conseguenza il peso aumenta senza che si possa capirne immediatamente i motivi.

Anche le cure antidepressivi sono a base di sostanze chimiche, a volte, che interferiscono con alcuni nostri organi deputati allo smaltimento delle tossine introdotte nel nostro corpo; fegato e reni quindi non lavoreranno più a pieno regime e questo si rifletterà inevitabilmente sul peso corporeo.

Cause emotive: stress e ansia

Purtroppo dal punto di vista scientifico gli psicologi e i nutrizionisti parlano dell’eventualità di ingrassare a causa del famoso effetto psicosomatico. Come è possibile tutto ciò?

Si ipotizzi che il periodo che si sta passando sia ricco di impegni, scadenze o preveda grossi cambiamenti lavorativi o familiari, naturalmente questo comporterà un aumento di ansia e stress psicofisico. Senza accorgersene, lo stile di vita che fino a quel momento aveva regole e scadenze ben precise si stravolge e per riuscire a sostenere la mole dei nuovi impegni si decide di affidarsi un’alimentazione basata su cibi molto ricchi di calorie, a volte consumati anche velocemente.

Al contrario profondi disturbi emotivi portano ad isolarsi e a chiudersi nelle proprie mura domestiche diminuendo la socializzazione e cadendo nella cosiddetta sedentarietà. In tutte e due le circostanze sopra descritte, ci si accorgerà dell’ingrassamento quando si indosseranno vestiti che un tempo andavano bene e che ora sembrano essere troppo stretti o purtroppo quando qualcuno dirà, un po’ superficialmente, che nota un aumento del peso corporeo.

Terapie ormonali nemiche della linea

Purtroppo questa è una causa che colpisce molte donne che si devono affidare a una terapia ormonale a base di steroidi i quali alterano in maniera importante tutto il metabolismo del nostro corpo.

Esistono dei metodi anticoncezionali, soprattutto quelli per bocca, che agiscono sulla secrezione di alcuni ormoni deputati al controllo della fame, alterando questo bisogno naturale e indicando al corpo di nutrirsi più volte e aumentando le quantità.

L’effetto di queste terapie oltre a manifestarsi nell’aumento di peso a volte può sfociare in una pericolosa ritenzione di liquidi che concorre, purtroppo, a vedere il proprio corpo modificarsi in peggio.

L’età che avanza influisce sul metabolismo

Triste a dirsi esistono processi chimici di assimilazione e smaltimento dei nutrienti alla base del metabolismo dei cibi che ad un certo punto, senza apparente motivo, si modificano, diminuendo la velocità delle reazioni chimiche che permettono di bruciare calorie evitando l’accumularsi di strati di adipe su braccia, gambe, pancia e glutei.

I 40 anni sembrano essere una linea di non ritorno, che comporta delle modificazioni, le quali, se non vengono anticipate, possono causare un veloce aumento di peso immotivato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.