Smettere di pensare troppo

Anche se tutti pensano troppo di tanto in tanto, alcune persone semplicemente non riescono a reprimere i pensieri costanti. Il loro monologo interiore include due schemi di pensiero distruttivi: aggrapparsi e preoccuparsi.

L’attaccamento implica un costante rivivere il passato, mentre la preoccupazione implica previsioni negative e spesso catastrofiche del futuro.

Come capire se soffri di questa sindrome

– Rivivi i momenti imbarazzanti: le persone che tendono a pensare molto hanno l’abitudine di rivivere i momenti in cui hanno avuto un brutto momento.
– Difficoltà a dormire: le persone che pensano molto hanno difficoltà ad addormentarsi a causa di pensieri ansiosi o preoccupanti.
– Cercare di vedere il “significato nascosto” degli eventi, problemi che sorgono quando le persone cercano di prevedere il comportamento degli altri per vedere cose che possono supportare le loro teorie.
– Rivedendo gli errori, le persone tendono a pensare troppo agli altri o ai loro problemi e a come possono fare meglio.
– Non ti stai concentrando sulla soluzione, l’ansia nelle nostre menti tende a concentrarsi sempre sullo stesso problema invece di concentrarsi sulla ricerca della soluzione.
– Hai pensieri ripetitivi: questo accade perché coloro che hanno questi problemi di pensiero tendono a ripetere questi pensieri più e più volte.
– Hai difficoltà a prendere decisioni: pensare troppo spesso può rendere le decisioni più difficili.

Come riuscire a smettere di pensare troppo

È possibile superare la sovrappensiero.
Ecco come gestirlo:
– Fai una pausa per lavorare. calmati. Mangia il tuo piatto preferito o fai la spesa.
– Sii consapevole che la tua mente non ha nulla a che fare, grande o piccola che sia. Quando il tempo è scaduto, cancellalo dalla tua mente.
– Fare lunghi viaggi senza un piano stabilito. Il viaggio è molto rinfrescante e ringiovanisce il tuo umore in modo positivo.
– Attraversa i tuoi confini. Esci dalla tua zona di comfort. Scegli alcuni compiti che non hai mai fatto prima. Esplora le tue abilità.
– Quando senti di pensare troppo a qualcosa, passa immediatamente ad attività che ti distraggono e distraggono il cervello.
– Renditi conto che la maggior parte delle cose nella vita sono al di fuori del tuo controllo. Non puoi controllare ciò che ti accade e, se non puoi controllarlo, accettalo così com’è o controlla te stesso.
– calmati. Capisci che quasi tutto accade per una ragione.
– Pratica la meditazione. La meditazione può aiutarti a cancellare le cose banali dalla tua vita.
– Quando commetti un errore, ammettilo. Accetta i tuoi errori e affronta il mondo.
– Scrivi i tuoi sentimenti ed emozioni su carta sotto forma di immagini che solo tu puoi capire.
– Trascorri del tempo con la natura, l’ambiente, le piante o gli animali.
– Elenca tutte le tue preoccupazioni e cerca di capire cosa le determina. Condividi con i tuoi amici preferiti ed evita di pensare troppo.


Il pericolo di pensare troppo

Pensare troppo può avere un impatto importante sul tuo benessere. La ricerca ha scoperto che un’attenta considerazione dei propri fallimenti, errori e problemi può aumentare il rischio di problemi di salute mentale. Alcuni studi mostrano anche che il pensiero eccessivo può portare a un grave stress emotivo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.